Home Computer Come controllare PC da remoto con Windows per risolvere i problemi del computer di un parente o amico

Come controllare PC da remoto con Windows per risolvere i problemi del computer di un parente o amico

15 min per leggere questa guida
0
10
Come controllare PC da remoto con Windows per risolvere i problemi del computer di un parente o amico

Essere esperti di tecnologia è un dono e una maledizione. Quando sai come riparare i computer, diventi “la persona del computer” per tutti quelli che conosci. Tuttavia, non puoi sempre risolvere i problemi di personao essere sempre presente. Ecco quindi come controllare PC da remoto con Windows per risolvere i problemi del computer di un parente o amico.

Se sei il “tecnico” designato nella tua famiglia o nel tuo gruppo di amici, ecco come controllare PC da remoto con Windows per risolvere i problemi del computer di un parente o di un amico

Se stai utilizzando la stessa piattaforma della persona che stai aiutando, sia su Windows che su macOS, fornire supporto tecnico remoto è molto semplice e non dovrai installare alcun software aggiuntivo. Aiutare qualcuno su una piattaforma diversa diventa un po’ più complicato, ma ti forniremo gli strumenti giusti per il lavoro.

Assistenza rapida: da Windows a Windows

Windows dispone di due strumenti di assistenza remota integrati nel sistema operativo: Assistenza rapida, una novità di Windows 11 e Assistenza remota di Windows, disponibile su Windows 7, 8 e 10. Se sia tu che il tuo amico utilizzate Windows 11 oppure 10 , ti consigliamo di utilizzare l’Assistenza rapida. Come suggerisce il nome, è più veloce e più facile del suo cugino più anziano.

Per iniziare come primo passo apri il menu Start e cerca Assistenza rapida oppure avvia l’app dalla cartella Accessori di Windows sempre nel menu Start. Nella finestra che appare, fai clic sul pulsante Assista un’altra persona sotto Fornisci assistenza. Accedi con il tuo account Microsoft (hai bisogno di un account Microsoft per aiutarti, ma il tuo amico o parente no) e ti verrà dato un codice a sei cifre che scade tra 10 minuti.

Come controllare PC da remoto con Windows per risolvere i problemi del computer di un parente o amico

Se non sei già al telefono con l’altra persona, chiamala: guidarla attraverso il processo è molto più semplice per telefono che per e-mail. Chiedi loro di avviare Quick Assist e, nella sezione Ottieni assistenza, digita il codice a sei cifre che gli dai dallo schermo.

Dopo aver inserito il codice, verrà chiesto loro di concederti il ​​permesso di accedere al loro schermo. Sarai quindi in grado di utilizzare il loro computer come se fossi seduto di fronte ad esso. Puoi anche utilizzare l’opzione Riavvio remoto per riavviare il computer e riavviare automaticamente la connessione di Assistenza rapida. Dopotutto, metà dei problemi del computer vengono risolti spegnendolo e riaccendendolo.

Assistenza remota Windows: da Windows a Windows

Se il tuo amico o familiare sta ancora utilizzando Windows 7 o 8, dovrai utilizzare il vecchio strumento di Assistenza remota. Lo strumento è simile a Quick Assist, ma è molto più complicato da usare. Dovrebbero andare al Pannello di controllo e cercare Invita qualcuno a connettersi al tuo PC . Dovranno inviarti un file via e-mail che avvia la connessione, quindi dirti la password che appare (preferibilmente al telefono) in modo che tu possa accedere alla loro macchina.

Potrebbero anche essere in grado di selezionare Easy Connect, che richiede solo loro di fornire una password, ma potrebbe essere disattivato in determinate circostanze.

Assistenza remota da Mac a Mac

Gli utenti Mac possono fornire assistenza remota utilizzando l’app Messaggi. Questa funzione è stata lanciata in OS X 10.10 Mavericks, quindi chiunque abbia un Mac relativamente recente e aggiornato dovrebbe essere in grado di trarne vantaggio. Dovrai entrambi aver effettuato l’accesso a Messaggi anche con il tuo ID Apple.

Apri l’app Messaggi sul tuo Mac e seleziona la conversazione con l’amico o il parente che vuoi aiutare; se non esiste, inizia una nuova conversazione. La tua conversazione dovrebbe avere le bolle blu, che indicano che stai usando entrambi iMessage. Fai clic sul pulsante “i” nell’angolo in alto a destra della finestra, quindi fai clic su Condividi. 

Da qui, puoi chiedere all’altra persona di condividere il suo schermo con te. (Se riscontri problemi, possono anche accedere a questo menu e invitarti a visualizzare il loro schermo.) Nelle versioni precedenti di macOS, puoi fare clic con il pulsante destro del mouse sulla conversazione e scegliere anche Chiedi di condividere lo schermo .

Come controllare PC da remoto con Windows per risolvere i problemi del computer di un parente o amico

Riceveranno un pop-up che chiede il permesso di condividere il proprio schermo con te. Assicurati che l’opzione Controlla il mio schermo sia selezionata e fai clic su Accetta. Da lì, puoi controllare il loro computer e guidarli attraverso qualsiasi problema stiano riscontrando.

Come risolvere i problemi tra Windows e Mac

Sfortunatamente, né le opzioni integrate di Windows né macOS ti consentono di condividere gli schermi con qualcuno della piattaforma opposta. Quindi dovrai trovare qualcos’altro. Molte app di chat video, tra cui Zoom , Skype e altre, consentono ai partecipanti di condividere il proprio schermo con il clic di un pulsante.

Gli utenti di Zoom possono dare o richiedere il controllo dello schermo utilizzando l’ opzione Controllo remoto . Per richiedere il controllo, fai clic sul menu a discesa Visualizza opzioni durante una chiamata e seleziona Richiedi controllo remoto . L’organizzatore della riunione può quindi concederti il ​​controllo. Puoi anche dare il controllo durante la condivisione dello schermo. Fare clic sull’opzione Controllo remoto e scegliere l’utente.

Puoi fare lo stesso in Microsoft Teams. Assumi il controllo dello schermo di qualcuno facendo clic su Richiedi controllo mentre condivide il suo schermo. Se stai condividendo lo schermo, seleziona Dai il controllo nella barra degli strumenti di condivisione e seleziona la persona per condividere il controllo con loro.

Come usare Chrome Remote Desktop

Se hai assolutamente bisogno di controllare lo schermo di qualcun altro, la soluzione migliore è Chrome Remote Desktop, che non presenta i problemi di sicurezza che gli strumenti di accesso remoto come TeamViewer hanno avuto negli ultimi anni.

Per utilizzare Chrome Remote Desktop, è necessario avere Google Chrome e connettersi al sito desktop remoto , quindi fare clic su Condividi il mio schermo (sì, anche se non si condivide il vostro schermo). Successivamente, l’altra persona dovrà fare clic sulla freccia di download blu sotto Condividi questa schermata.

Come controllare PC da remoto con Windows per risolvere i problemi del computer di un parente o amico

Questo scaricherà una piccola app di supporto che dovranno installare sul proprio PC. Una volta installato con successo, dovrebbero fare clic sul pulsante Genera codice che apparirà sulla loro pagina di condivisione dello schermo. Ciò produrrà un codice di accesso a 12 cifre di cui avrai bisogno per accedere al loro computer.

Sul tuo PC, dal sito Desktop remoto, digita quel codice in Connetti a un altro computer . Il tuo amico dovrà quindi concederti il ​​permesso, dopodiché potrai controllare il suo computer e aiutarlo a risolvere il suo problema.

Se questo processo sembra un po’ più complicato, lo è, ma è normale quando devi installare un altro software (specialmente uno che richiede Chrome). Tuttavia, secondo la nostra esperienza, è la migliore opzione disponibile, soprattutto dopo aver superato questi primi passaggi. Le future sessioni remote dovrebbero essere molto più facili da avviare.

Note finali

E siamo arrivati alle note finali di questa guida come controllare PC da remoto con Windows per risolvere i problemi del computer di un parente o amico. Prima di salutare volevo informarti che mi trovi anche sui Social Network, per entrarci clicca sulle icone appropriate che trovi nella Home di questo blog, inoltre se la guida ti è piaciuta condividila pure attraverso i pulsanti social di FacebookTwitterPinterest e Tumblr, per far conoscere il blog anche ai tuoi amici, ecco con questo è tutto Wiz ti saluta.

LEGGI ANCHE :  Come funzionano le app Android su Windows 11
Carica altri articoli correlati